Print Friendly, PDF & Email

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ (ai sensi del DPR 235/2007)
La scuola è l’ambiente di apprendimento in cui promuovere la formazione di ogni studente, la sua
integrazione sociale, la sua crescita civile. L’interiorizzazione delle regole può avvenire solo con
una fattiva collaborazione con la famiglia; pertanto la scuola persegue l’obiettivo di costruire una
alleanza educativa con i genitori mediante relazioni costanti nel rispetto dei reciproci ruoli.

La scuola si impegna a:
• creare un clima sereno e corretto, favorendo lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze, la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno nelle diverse abilità e nelle situazioni di disagio, la lotta a ogni forma di pregiudizio e di emarginazione;
• realizzare i curricoli disciplinari e le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell’Offerta Formativa, tutelando il diritto di apprendere
• procedere alle attività di verifica e di valutazione rispetto agli obiettivi della programmazione, chiarendone le modalità e motivando i risultati
• comunicare periodicamente con le famiglie in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle discipline di studio oltre che ad aspetti inerenti il comportamento e la condotta.

La famiglia si impegna a:
• creare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà di insegnamento e la loro competenza valutativa
• tenersi aggiornata su impegni, scadenze, iniziative scolastiche, controllando costantemente il libretto personale e le comunicazioni scuola-famiglia (circolari cartacee e su web), partecipando con regolarità alle riunioni previste
• far rispettare l’orario di ingresso a scuola, limitare le uscite anticipate, giustificare in modo plausibile le assenze (con la necessaria certificazione medica dopo le malattie superiori a cinque giorni), controllare e giustificare i ritardi
• verificare attraverso un contatto frequente con i docenti che lo studente segua gli impegni di studio e le regole della scuola prendendovi parte attiva e responsabile
• intervenire, con coscienza e responsabilità, rispetto a eventuali danni provocati dal figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche con il recupero e il risarcimento del danno.

Lo studente si impegna a:
• rispettare i doveri esplicitati nel Regolamento di Istituto e prendere atto delle relative sanzioni,